Mafia, sequestrati 150 milioni di euro all’editore Mario Ciancio Sanfilippo

Su richiesta della Direzione distrettuale antimafia, la Sezione Misure di prevenzione del tribunale etneo ha emesso un decreto di confisca e di sequestro e contestuale confisca relativo a conti correnti, polizze assicurative, 31 societa’, quote di partecipazione detenute in ulteriori 7 societa’ e beni immobili nei confronti dell’86enne editore del quotidiano la Sicilia Mario Ciancio Sanfilippo, imprenditore attivo anche nel campo immobiliare. L’editore e’ sotto processo per concorso esterno in associazione mafiosa. Il valore dei beni, in corso di quantificazione, spiega la procura retta da Carmelo Zuccaro, e’ non inferiore ai 150 milioni di euro. In azione i carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Catania.

Mafia: confisca Ciancio, quotidiano e tv tra i beni interessati 

Ci sono anche lo storico quotidiano regionale ‘La Sicilia’ di Catania e le emittenti tv Telecolor e Antenna Sicilia tra i beni inseriti nel “decreto di confisca e di sequestro e contestuale confisca” relativo all’impero dell’editore e immobiliarista catanese Mario Ciancio Sanfilippo. Nell’impero economico aggredito dal provvedimento della Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Catania, su richiesta della procura guidata da Carmelo Zuccaro, ci sono conti correnti, polizze assicurative, 31 societa’, nonche’ quote di partecipazione detenute in ulteriori 7 societa’ e beni immobili, per un valore stimato dalla procura in oltre 150 milioni di euro.

Condividi

Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico “Tommaso Campailla” di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo.
“Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: “Passaggio a Sud Est”. Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l’Agenzia Giornalistica “AGI” ed altre testate giornalistiche”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine