Pachino, chiude per mafia il bar “Scacco matto” del Consigliere Salvatore Spataro

Chiude definitivamente il bar “Scacco Matto” a Pachino: ha ricevuto l’interdittiva per mafia. Parliamo del bar “Scacco Matto”, ovvero l’attività riconducibile al consigliere comunale Salvatore Spataro, strettamente collegato al capomafia Salvatore Giuliano. 

L’interdittiva è stata notificata dal commissariato di Polizia ed adottata dalla Prefettura di Siracusa, guidata dal Prefetto Giuseppe Castaldo, sempre particolarmente attento al territorio ed ai rapporti con la mafia. La Prefettura, è ovvio, ha lavorato in stretto raccordo con la Procura Distrettuale Antimafia di Catania.

Ci è voluto tempo, ma oggi siamo arrivati alla verità!

Lo avevamo annunciato nel corso della conferenza con i ragazzi a Pachino (LEGGI) il bar, intestato al figlio del consigliere Comunale Salvatore Spataro era “il luogo di ritrovo dei mafiosi locali”, per tale ragione avevamo chiesto ai cittadini di non andare nel bar ed alle Autorità inquirenti la chiusura dell’attività. 

Oggi lo Stato e la legalità hanno vinto. Lo “Scacco Matto” è un lontano ricordo. 

Condividi

Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico “Tommaso Campailla” di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo.
“Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: “Passaggio a Sud Est”. Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l’Agenzia Giornalistica “AGI” ed altre testate giornalistiche”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine