Pozzallo, emergenza immigrati: fra esubero e atti vandalici

Nel centro di Prima accoglienza di Pozzallo, si aspetta, prima di sabato, che si possa provvedere al trasferimento di almeno un centinaio di migranti, presso il centro di Mineo. Oggi sono ospiti della struttura ragusana quasi 300 immigrati, quando la capienza massima sarebbe di 140. Intanto aumentano costantemente e quotidianamente le denuncie dei cittadini di Pozzallo, rispetto a comportamenti giudicati “insopportabili”, che sarebbero stati messi in atto dagli immigrati ospiti nel Cpa. Dopo la “gazzarra” verificatasi fra tre africani, l’altro ieri, oggi ancora segnalazioni e richieste di intervento alle forze dell’ordine. Di fronte ad un bar in pieno centro, una decina di immigrati si sarebbero «divertiti» a lanciare delle bottiglie di birra vuote contro un muro, scatenando le ire del proprietario dello stabile preso di mira; per poi scappare all’arrivo della Polizia. Sempre stamane, alcuni bagnanti presenti in spiaggia, hanno richiesto l’intervento delle forze dell’ordine, perché tre uomini di colore avrebbero fatto, pare per rinfrescarsi, la doccia (usata da chi sale da spiaggia) completamente nudi.  A guardare la scena, tutti quelli che si trovavano in spiaggia, bambini compresi. Intanto il Comune di Pozzallo ha deciso di provvedere a rifornire di tabacco, gli ospiti del centro di prima accoglienza. Ciò per far fronte alla continua ed incessante richiesta dei migranti che, una volta fuori dal centro, fermerebbero praticamente tutti, sempre con la stessa richiesta: «smoke».

Condividi

Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico “Tommaso Campailla” di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo.
“Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: “Passaggio a Sud Est”. Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l’Agenzia Giornalistica “AGI” ed altre testate giornalistiche”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine