Scicli, rinviato a giudizio l’ex Sindaco Franco Susino e gli altri imputati

0
1225

E’ stato rinviato a giudizio l’ex sindaco di Scicli Franco Susino (foto) assieme a tutti gli altri indagati nell´operazione «Eco», fatta eccezione per Franco ed Ignazio Mormina, rispettivamente padre e figlio, che avevano chiesto ed ottenuto di essere processati con il rito immediato e dovranno quindi comparire in aula il 17 aprile.

Susino e gli altri imputati sono stati rinviati a giudizio dal gup del tribunale di Catania Daniela Monaco Crea che ha accolto le richieste del pm Valentina Sincero.

Il processo con il rito ordinario comincerà l’otto maggio.

Oltre a Susino compariranno dinanzi ai giudici Gianni Mormina (fratello di Franco), Ugo Lutri e Giacomo Fidone, tutti sciclitani. E poi ancora Renzo Gazzè, Lorenzo Trovato, Giovanni Di Stefano e Vincenzo Tumino, accusati di truffa, e Bartolomeo Cannella, accusato di favoreggiamento. Stando alle indagini della direzione distrettuale antimafia di Catania, Mormina avrebbe avuto contatti anche con l’allora sindaco Franco Susino. L’operazione fu eseguita lo scorso mese di giugno dai carabinieri col coordinamento della Dda etnea.

L’accusa ha contestato a tutti, secondo le rispettive posizioni, l’associazione mafiosa, concorso esterno in associazione mafiosa per Susino, truffa, estorsione e furto. Si sono costituiti parte civile il comune di Scicli, l’impresa ecologica «Ecoseib» di Busso (di cui i Mormina erano dipendenti e che gestiva il servizio di raccolta rifiuti), alcuni privati cittadini vittime di estorsioni e un’associazione antiracket. Susino, che si è sempre proclamato innocente, aveva rassegnato le dimissioni lo scorso dicembre.

Il comune di Scicli è ora retto dal commissario straordinario Ferdinando Trombadore in attesa che il consiglio dei ministri decida sullo scioglimento dell’ente e del consiglio comunale. Tutto questo sulla base della relazione redatta dal ministro degli interni Angelino Alfano che prenderà visione della documentazione trasmessa dal prefetto di Ragusa Annunziato Vardè, raccolta in 90 giorni di lavoro dalla commissione prefettizia da egli stesso nominata.

commenti

Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine