Scoglitti, operazione dei Carabinieri: un arresto. Recuperata refurtiva di 10mila euro

0
2177

Raffica di controlli notturni nel territorio della giurisdizione della Compagnia di Vittoria, e in particolare nella frazione marittima di Scoglitti (RG), finalizzati a contrastare attivamente i furti presso abitazioni e aziende. Numerose pattuglie impiegate, con un dispositivo di oltre 20 militari che ha consentito di trarre in arresto un tunisino di 29 anni, Hammi Yazidi Saif Eddine, e di recuperare refurtiva del valore di oltre 10.000 euro.

L’attività messa in campo, frutto di appositi servizi di osservazione e pedinamento per studiarne i movimenti e le abitudini di vita e protrattisi per svariati giorni, nell’ambito dei servizi predisposti dal Comando Provinciale di Ragusa, ha permesso di cogliere in flagranza il giovane mentre stava asportando, all’interno di un cantiere edile in Contrada Anguilla, 5 strutture di ponteggi in ferro, complete di traversine, e altrettante tavole da carpenteria, svariati metri di filo elettrico e attrezzature edili di vario genere.  

Il tunisino, una volta bloccato, è stato condotto presso la caserma di via Plebiscito e, al termine delle formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, a disposizione del sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa, dott. Andrea Riccio, dinanzi al quale dovrà rispondere di furto aggravato. Tutta la refurtiva, previo riconoscimento, è già stata restituita all’avente diritto.

Ora, al vaglio degli investigatori, che stanno proseguendo le indagini, la posizione del magrebino, per accertare l’eventuale complicità di altri criminali, e il canale di ricettazione di quanto trafugato.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine