25 anni fa cadeva il muro di Berlino

La mia generazione oramai invecchia ed è entrata da tempo nella seconda età. Ancora la terza è lontana per fortuna… ma come tutte le generazioni di ex giovani abbiamo un ricordo di qualcosa che ci ha lasciato un segno indelebile . Uno di questi sicuramente è la caduta del muro di Berlino.

Il 9 novembre del 1989. Fino a quel momento il mondo era nel nostro immaginario diviso in due. Nella vita quotidiana il mondo era diviso in due. I film d’azione e d’amore del tempo, un riferimento alla cortina di ferro ed al muro c’è lo mettevano sempre. Ebbene il muro cadeva. Con nostra immensa gioia il muro cadeva. Si sgretolava mentre correva l’anno 1989, un anno per certi versi rivoluzionario e protestatario dalla Cina alla Romania.

In Italia nello stesso periodo partì la pantera con le prime proteste social via fax e via vax mediante la rete Decnet. Volevamo un mondo migliore.  Senza muri. Libero e democratico. Subito dopo la musica si adatta con il grunge in Nord America ed il Brit Pop degli esordi in Gran Bretagna. È stato un periodo bellissimo e per certi versi nuovo. Nel 1989 nasceva tra l’altro l’idea del www, senza il quale internet non si sarebbe diffuso. Siamo realmente una generazione a cavallo di due mondi. Il prima ed il dopo muro. Eppure un pizzico di amaro in bocca ci rimane.

Volevamo un mondo migliore. Ed in parte ci siamo riusciti. In parte no. La nostra idea di democrazia non era piegata al liberismo rigorista come oggi. Un oggi che dobbiamo cambiare noi che in primis siamo memoria storica. Cambiare in meglio. Sennò la democrazia che noi amiamo, se non sarà in grado di garantire benessere, rimarrà a rischio con gli assolutismi dietro l’angolo.

E d’altronde cos’ è la democrazia se non la capacità di rimettere tutto in gioco come affermò Caponnetto nella sua ultima intervista… Una frase quanto mai attuale. Per il momento godiamoci il venticinquennale della caduta del muro,  ma con un occhio democratico al presente ed al futuro.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine