49 alunni, tra cui un diversamente abile, ammassati in una classe

Ben 49 alunni, tra cui un diversamente abile, tutti ammassati in una I^ classe. Così si apre l’anno scolastico al Liceo Musicale di Modica. A comunicarlo è la Cgil che per voce del segretario generale Giovanni Avola e del Segretario Generale FLC CGIL, Salvatore Brullo gridano allo scandalo istituzionale.
PEr la Cgil al Liceo Musicale di Modica si assiste ad una offesa alla dignità collettiva, una umiliazione agli studenti e alle loro famiglie, una mortificazione per il sapere e la crescita del nostro Paese, un colpo di spugna ai diritti costituzionali. “E’ una vergogna – afferma la Cgil – che non ha precedenti nella storia di Modica e del territorio ibleo e che si è consumata nella totale indifferenza delle Istituzioni, eccezion fatta per il Prefetto che autorevolmente è intervenuto presso il dirigente del Miur di Ragusa, chiedendo l’istituzione di una seconda I^ classe”.
Il Miur regionale non ha ancora risposto: in pratica lo stato non dispone della copertura finanziaria per un totale di 45 ore settimanali di insegnamento di strumento musicale… Non è possibile abbandonare gli studenti ed il loro futuro, non è possibile ignorare il diritto all’istruzione e al sapere in un momento in cui la destinazione delle risorse pubbliche deve essere finalizzata e mirata. L’appello della scrivente O.S. nasce dalla necessità di dare credibilità alle Istituzioni in una fase particolarmente drammatica per il Paese.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine