Altri 6 milioni di finanziamenti persi dalla Regione? Cittadini Liberi chiede conto e ragione

“E’ indispensabile ridare fiducia alle aziende che operano in tutte le zone della città, e basterebbe iniziare dai finanziamenti “pendenti” che il Comune di Modica potrebbe ricevere dalla Regione o dalla Comunità europea.” Questo l’allarme lanciato dal coordinatore di Cittadini Liberi, Giorgio Iabichella,  che chiede al Sindaco di Modica un immediato intervento a favore delle aziende e delle famiglie modicane che stanno soffrendo molto.

“Che fine ha fatto il progetto pubblico-privato di riqualificazione della Via Fontana? Nel 2012 i carabinieri sequestrarono l’area dell’alveo del Torrente Passo Gatta, che scorre nella zona sottostante l’ex foro boario al quartiere Vignazza, eseguendo un provvedimento della Procura della Repubblica che aveva avviato un’indagine sul progetto di 17 milioni di euro, a compartecipazione pubblico – privato, dove la Regione avrebbe investito sei milioni e mezzo di euro, il privato dieci milioni, e il Comune solamente 484 mila euro (pari al valore del terreno ceduto per la realizzazione dei palazzi di proprietà dell’ente). Ad oggi non si capisce se questi finanziamenti sono stati persi o sono ancora recuperabili. Nessuno ha più messo mano a quel progetto?”

“Proviamo a recuperare quei 6 milioni di euro già stanziati dalla Regione,  – propone Iabichella – magari rimodulando il progetto di “social housing” (costruzioni  a contratto agevolato per le fasce meno abbienti) in altra area, atteso che quella prevista in progetto, possa non essere gradita ai residenti o ad altri. Il Sindaco dimostri ai suoi concittadini di conoscere le reali esigenze della città e avvii,al più presto, quella programmazione economico-progettuale che è mancata negli ultimi 5 anni.”

E’ utile ricordare che già nel 2008 fu persa l’occasione di un finanziamento regionale, per altri 6 milioni di euro circa, per la riqualificazione del quartiere S.Giorgio.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine