Acate, pony trascinato per chilometri e lasciato agonizzante sull’asfalto: denuncia dell’Oipa 

Un pony, probabilmente rubato, viene trascinato per circa tre chilometri ed abbandonato agonizzante sul ciglio della strada. Non ha più la pelle nei lati del corpo, il costato è esposto, anche il teschio è visibile, fratture ovunque. Il fatto viene portato all’attenzione pubblica dal responsabile provinciale di Ragusa dell’associazione animalista Oipa, Riccardo Zingaro: presenterà denuncia contro ignoti, ai carabinieri. E’ciò che è accaduto ad Acate, nel Ragusano questa mattina. Le immagini raccapriccianti raccontano della crudeltà esercitata nei confronti del povero animale. “Una lunga scia di sangue, lo hanno trascinato per chilometri, è una vergogna, chi lo ha fatto è feccia, feccia dell’umanità” dice Zingaro seguendo le tracce fresche di sangue sull’asfalto. Non è stato possibile salvare l’animale. “In tanti anni non avevo mai visto una crudeltà del genere – dice piangendo Zingaro -. Come avete potuto trascinare questo animale per chilometri? Siete dei maledetti”. Sul posto i veterinari dell’Asp che hanno dovuto sopprimere l’animale,oltre ai militari dell’arma dei carabinieri che hanno già avviato le indagini. 

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine