Alfano a Pozzallo: “Mare Nostrum così non può continuare”. E ringrazia tutta la comunità cittadina

“Sono qui per ringraziare il sindaco di Pozzallo e tutta la comunita’ per il grande sforzo che hanno fatto e che fanno per reggere una situazione pesantissima e difficilissima. Il sindaco di Pozzallo, durante l’incontro svolto a catania sabato, ha detto che e’ favorevole all’operazione Mare nostrum. Abbiamo quindi la responsabilita’ di non lasciare soli amministratori che sono per l’accoglienza come Pozzallo. Noi li ringraziamo per come gestiscono la situazione cosi’ difficile e faremo misure compensative ai comuni come questo che stanno affrontando l’emergenza migratoria”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, che oggi a Pozzallo (Ragusa) ha incontrato il sindaco, Luigi Ammatuna.

“Mare nostrum cosi’ come e’ non puo’ andare avanti. Abbiamo fatto una grande operazione umanitaria, salvando migliaia di vite umane. Adesso pero’ abbiamo bisogno della risposta dell’Europa perche’ cosi’ davvero non possiamo andare avanti”. 

A Salvini che definisce Renzi “il grande assente” sul fronte dell’immigrazione, il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, oggi a Pozzallo (Ragusa), replica dando una notizia: “”Posso annunciare che Matteo Renzi ha avuto una riunione telefonica con il presidente Barroso e sara’ al tempo stesso determinante all’interno della riunione con i capi di stato e di governo. Il nostro obiettivo e’ quello di riuscire ad avere dal consiglio dei capi di Stato europei una risposta in tempo rapidi. In termini concreti o l’Europa si fa carico di presidiare la frontiera oppure noi non possiamo continuare a presidiare da solo la frontiera del Mediterraneo”.

“Siamo un popolo accogliente ma siamo stanchi. C’e’ grande stanchezza nel popolo siciliano e questa non puo’ non essere considerata. L’Italia deve ringraziare la Sicilia – ha concluso Alfano – perche’ attualmente ospita il 34 per cento degli immigrati soccorsi nell’operazione Mare Nostrum ed e’ la terra di approdo per il 97 per cento di loro”. 

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine