Antimafia 2.0.. di Salvatore Calleri

Antimafia oggi. Antimafia 2.0.
Più volte ho detto… E lo ripeto pure oggi che non bisogna abbandonare il termine antimafia. È un termine scritto con il sangue, il sudore, con il sorriso e le lacrime.
Ovviamente va aggiornato e resettato.
In vista del consueto vertice antimafia del 27 novembre al Bigallo di Bagno a Ripoli, che avrà un prequel il 21 novembre sul Titano ed un sequel il 28 novembre a Cascina, occorre approfondire la questione.
Antimafia 2.0 significa seguire i soldi e sequestrare i soldi. Tra i beni sottratti ai mafiosi i soldi sono pochi. Se non si tocca la liquidità dei mafiosi loro continuano ad operare.
Antimafia 2.0 significa non farsi guidare dalle nevrosi che in tempi di informazione web dilagano troppo spesso.  Occhio la mafia controlla una piccola parte del web e sa come usarlo specie con la delegittimazione.
Antimafia 2.0 significa proteggere chi rischia la vita sempre e comunque… Ma con un pizzico di intelligenza tattica. Si leggono a giro troppi consigli inutili quali l’uso di apparecchi ipertecnologici.
Antimafia 2.0 significa aiutare e tutelare i magistrati per bene… Ma ricordarsi anche che le cricche di corrotti esistono anche all’interno dei magistratura.
Antimafia 2.0 significa che nessuna organizzazione antimafia deve avere il monopolio sui beni confiscati.
Antimafia 2.0 significa mettere al primo posto la lotta al crimine organizzato.
Antimafia 2.0 significa che bisogna essere uniti nella diversità per combattere il fenomeno mafioso come voleva Caponnetto.
Antimafia 2.0 significa che il fuoco amico nei confronti di chi combatte la mafia è nocivo oltre ad essere da utili idioti.
Antimafia 2.0 significa aumentare le risorse alle forze dell’ordine con i mezzi tolti a criminali.
Antimafia 2.0 significa aumentare la propria capacità di analisi per confrontarsi con la mafia mutante 2.0.
Antimafia 2.0 significa usare bene l’intelligenza…

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine