Arrestato per furto e ricettazione a Marina di Ragusa

Si era avvicinato al gestore di un chiosco di Marina di Ragusa ma, dopo aver chiesto al titolare un panino da consumare sul posto, è immediatamente scappato. Per il commerciante è bastato qualche secondo per capire d’essere appena stato vittima di un furto. Dalla cassa mancavano tutti i contanti e senza pensarci due volta ha immediatamente avvisato i carabinieri.
Dalla descrizione del ladro i militari hanno subito capito chi fosse – l’avevano infatti già identificato in una recente lite familiare – mettendosi quindi a cercarlo in giro per la frazione rivierasca.
Poco dopo lo hanno visto e fermato. Nel perquisirlo hanno trovato i soldi contanti poco prima rubati e due telefonini.
Nel corso del controllo, caso vuole, che sia passato un tunisino, già da anni in Italia e gestore di un negozio a Marina. Visti i carabinieri s’era fermato riferendo che poco prima gli avevano rubato il telefonino in negozio. Composto il numero del tunisino s’è messo a squillare uno dei due telefoni che erano in possesso del rumeno…
Il giovane, Sergiu Ion Stan, ventinovenne operaio domiciliato a Marina di Ragusa, è stato condotto in caserma e arrestato. Per lui le ipotesi di reato di furto aggravato (per i soldi) e ricettazione (per il telefonino), nonché porto di oggetti atti ad offendere, per alcuni arnesi che aveva indosso (coltelli, forbici e una pinza a pappagallo).

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine