Avola, chiuse tutte le attività dei Crapula per mafia: lo Stato ha vinto

crapula

La lotta alle mafie, soprattutto oggi, si fa con le interdittive antimafia. E da oggi ad Avola saranno tutte chiuse le attività dei Crapula: dal lido, al chiosco dei fiori, fino all’agenzia funebre ed anche il bar chalet.

Come denunciammo oramai tre anni fa, quelle attività sono attività riferibili a capitali di famiglia ed il Prefetto di Siracusa, con la propria interdittiva, ha dato un segnale chiaro: le attività dei Crapula vanno chiuse. Per mafia.

Nonostante minacce, insulti e tentativi di delegittimazione, dopo anni si è arrivati alla verità.

I cittadini di Avola potranno tranquillamente festeggiare stasera: lo Stato è più forte!

Per chi volesse approfondire può leggere il libro “Un morto ogni tanto” in cui è contenuta tutta la storia e tutte le denunce realizzate in questi anni.

Condividi

Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico “Tommaso Campailla” di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo.
“Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: “Passaggio a Sud Est”. Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l’Agenzia Giornalistica “AGI” ed altre testate giornalistiche”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine