Bar e tabacchi rubavano energia elettrica, 4 indagati

Scoperte tre attività commerciali ed un’abitazione con allacci abusivi alla rete elettrica nazionale e denunciate 4 persone per furto di energia elettrica. L’attività è stata espletata dai finanzieri della Tenenza di Vittoria e i verificatori della Unità Specialistica dell’Enel.
Il controllo è partito da un distributore stradale per verificare la corretta esposizione dei prezzi. I finanzieri durante le attività hanno notato un’anomalia dell’impianto elettrico: in particolare delle prese elettriche industriali ad alto voltaggio erano collegate al contatore dell’Enel. I finanzieri hanno spento e riacceso i contatori, finché si sono accorti di avere di fronte dei “furbetti” che hanno sottratto indebitamente corrente elettrica per usi personali. E’ stato scoperto che una rete parallela a quella ufficiale, forniva corrente non solo al distributore stradale, ma anche all’adiacente bar – tabacchi e ad un’officina metalmeccanica. L’attivazione della seconda rete avveniva tramite un pulsante posto sotto il bancone del bar; lo switch veniva attivato all’occorrenza, come accaduto all’ingresso dei finanzieri, per consentire o meno il furto di energia.
Dopo avere dunque constatato che gli innumerevoli elettrodomestici si sono riforniti abusivamente alla corrente elettrica, proprio grazie ad una rete parallela a quella ufficiale, ben occultata poiché sottoterra, sono state denunciate3 4 persone per furto aggravato di energia elettrica.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine