Basterebbe guardare bene guarda questa foto

Basterebbe guardare bene guarda questa foto.

Quando la senatrice Angela Maraventano, che pure si vanta di essere “lampedusana doc” (quindi siciliana), afferma che “La mafia non ha più quella sensibilità e quel coraggio che aveva prima”, si riferisce a questo cratere di Capaci? O alla strage di Via D’Amelio?

Oppure al primo cratere fatto dalla mafia per uccidere il dottor Chinnici? O alle donne ed agli uomini delle forze dell’Ordine? O agli omicidi di oltre 100 bambini uccisi dalla mafia?

Eppure la colpa è di una certa narrazione che ci porta a dire che “la mafia ha un volto buono”, che sono “uomini d’onore”, un pò come la frase che “il fascismo ha fatto cose buone”.

Purtroppo la nostra memoria è troppo corta. Dimentichiamo troppo in fretta.

Mi ostino da tempo a ricordare la memoria di chi non c’è più, alle tante vittime di mafia che non hanno Giustizia. Eppure c’è ancora tanta, troppa, ignoranza. Perché il problema è sempre questo: l’ignoranza, il non conoscere la storia, il poter anche solo pensare che le mafie possano avere un volto da agnellini.

Le mafie sono orrore e morte, sofferenza infinita. E lo sono ancora oggi quando costringono tanti ad essere dei “morti vivi”, rassegnati alla paura fisica ed alla violenza economica.

Ai tanti segreti indicibili che chi è nelle Istituzioni dovrebbe aiutare a svelare, non a dire buffonate che fanno male, tanto male.

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine