Bidello del Ragusano sotto processo per violenza sessuale: otto le presunte vittime

A processo per violenza sessuale, un bidello di 59 anni di origini modicane. Secondo l’accusa, con violenza e minaccia e abusando del suo ruolo costringeva le alunne – all’epoca dei fatti tutte minorenni – di un istituto superiore con sede a Chiaramonte Gulfi, a subire le sue aggressioni sessuali. Otto le ragazze presunte vittime, individuate come parti offese; le prime sei sono state sentite oggi in aula. Hanno confermato le accuse contenute nell’esposto da cui è scaturito poi il processo. Contatti di vario tipo e ripetuti, a sfondo sessuale, ai quali le ragazze si sono ribellate informando anche l’autorità scolastica che si è subito attivata. Il processo è stato aggiornato al 14 dicembre. 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine