Cadavere in appartamento nel Ragusano, sopralluogo del Ris

Una telefonata di un conoscente preoccupato dal fatto che l’amico non rispondeva al telefono, avrebbe portato al ritrovamento del corpo senza vita di un quarantenne di Scicli. L’uomo e’ stato ritrovato nella sua abitazione, in via Manenti, a Scicli. Sul posto da ieri, nella abitazione che e’ stata posta sotto sequestro, i carabinieri della Compagnia di Modica, della Tenenza di Scicli e del Nucleo investigativo di Ragusa. In mattinata l’arrivo del Reparto investigazioni scientifiche dell’Arma, da Messina. Nessuna ipotesi investigativa al momento scartata; dall’omicidio, per le copiose tracce di sangue, all’incidente domestico. Gli accertamenti tecnici in atto potrebbero chiarire alcune circostanze. Le indagini sono coordinate dalla procura di Ragusa con il sostituto di turno, Silvia Giarrizzo. 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine