“Cena con la ricerca”, domani sera a “Villa Anna” un evento culturale e scientifico da non perdere

Cena con la ricerca” è un evento culturale e scientifico, di carattere medico, per sancire una collaborazione tra specialisti a favore dei pazienti, che si svolgerà domani, 20 giugno, alle ore 20 a “Villa Anna” (Pozzallo, Contrada Graffetta, sulla strada Ispica-Pozzallo).

Un “evento medico” per il territorio ibleo, date le importanti presenze  di professionisti e luminari del settore clinico che, nella splendida cornice di Villa Anna, interverranno sul tema: “Ricerca e cure innovative in urologia, oculistica e cardiologia”.

Relatori: Professor Patrizio Rigatti (Direttore Scientifico della Unità Operativa di Urologia e del Centro Avanzato di Urotecnologie dell’Istituto Auxologico Italiano), Dottor Andrea Cestari (Direttore della Unità Operativa di Urologia e del Centro Avanzato di Urotecnologie dell’Istituto Auxologico Italiano), Professor Gianfranco Parati (Direttore del Dipartimento Cardio-Neuro-Metabolico e della Unità Operativa di Cardiologia dell’Istituto Auxologico Italiano, Università degli Studi di Milano–Bicocca), Dottor Fulvio Bergamini (Direttore del Dipartimento Chirurgico e dell’Unità Operativa di Oculistica dell’Istituto Auxologico Italiano).

“L’Istituto Auxologico Italiano ed il nostro Centro Radiologico Caldarella di Pozzallo,  avviano con la cena – conferenza di domani, una proficua collaborazione per fornire la possibilità al territorio Ibleo di poter godere delle competenze e delle professionalità riconosciute, direttamente in loco. Troppo spesso, infatti – commenta il dottor Antonino Caldarella, direttore del Centro Radiologico -, i nostri conterranei sono costretti ad affrontare lunghi viaggi per poter godere di consulti di alto livello. Con la collaborazione avviata, ciò non sarà più necessario”.

Ricerca e cura: un binomio ormai indissolubile per essere sempre ai massimi livelli nelle applicazioni mediche e in quelle chirurgiche. Da oltre 50 anni l’Istituto Auxologico Italiano, riconosciuto dal Ministero della Salute come Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, investe nella formazione di personale sanitario qualificato mettendo a disposizione l’esperienza di maestri di eccellenza e apparecchiature diagnostiche di avanguardia.

L’Auxologico, che ha sede a Milano, registra un numero elevato di prestazioni a pazienti provenienti da tutte le regioni italiane, con una presenza significativa di pazienti siciliani.

Dalla constatazione di questo dato è maturata la scelta di facilitare ai pazienti l’accesso al servizio sanitario nel territorio di appartenenza creando un focal point sanitario in provincia di Ragusa, per agevolare il percorso della diagnosi e della cura, sia al paziente sia alla famiglia di sostegno.

La presenza di medici specialisti dell’Istituto Auxologico Italiano in provincia di Ragusa, resa possibile dalla collaborazione con il poliambulatorio Caldarella di Pozzallo, si pone come un servizio aggiuntivo a favore dei  pazienti che fino ad oggi oltre all’impegno della malattia hanno dovuto affrontare i disagi di lunghi viaggi per curarsi.

L’iniziativa dell’Istituto Auxologico Italiano,  in collaborazione con il Centro Radiologico Caldarella di Pozzallo,  permette di poter usufruire, direttamente in provincia di Ragusa, delle cure cardiologiche, urologiche e oculistiche attraverso le più sofisticate attrezzature messe in campo dalla ricerca biomedica.

Massima attenzione è inoltre riservata dall’Auxologico all’accoglienza e alla permanenza del paziente nelle proprie sedi diagnostiche e ospedaliere.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine