Colpisce al capo giovane donna rubandole il cellulare. 43enne ragusano denunciato dai Carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Ragusa hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria iblea per rapina aggravata un 43enne ragusano che, la scorsa settimana, all’esterno di uno dei locali del porto di Marina Ragusa avrebbe aggredito una ragazza asportandole il telefonino che aveva in mano. La giovane, anch’essa del posto, stava trascorrendo un momento di svago in compagnia di un’amica, nella cornice dei bar e ristoranti che, soprattutto durante il fine settimana, animano le serate della maggiore località balneare iblea, quando improvvisamente è stata raggiunta dell’uomo che, dopo un rapido alterco, l’ha colpita due volte sul capo, per poi impossessarsi del suo smartphone ed allontanarsi a piedi dal quartiere. Per l’uomo, subito identificato dai Carabinieri quale persona conosciuta dalla vittima, è scattato il deferimento all’Autorità Giudiziaria iblea per il reato di rapina aggravata. La donna, a seguito della denuncia sporta la sera stessa presso gli uffici del Comando Stazione di Ragusa Principale, ove si è recata con l’amica per raccontare ai militari quanto accaduto, è stata riaccompagnata presso la sua abitazione degli stessi Carabinieri, al fine di scongiurare, almeno per la serata, eventuali ulteriori avvicinamenti da parte del deferito.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine