Coltivava droga. “Tradito” dalla cicca di uno spinello

Un normale posto di blocco che si espande fino a diventare una operazione anti-droga terminata con il ritrovamento e sequestro di una piantagione di marijuana in contrada Randello a Ragusa. L’uomo, un vittoriese a bordo di una BMW, dopo essere stato fermato dagli agenti per un normale controllo, è stato incastrato dalla cicca di uno spinello appena fumato e gettato nel posacenere dell’auto. E’ bastato quindi questo ad insospettire gli agenti che hanno immediatamente approfondito i controlli sul posto. Dopo una perquisizione personale infatti i primi sospetti si sono mostrati fondati. Nel marsupio sono saltati fuori 4 grammi di hashish oltre ad un coltello a serramanico la cui lama, alla vista dei operatori, è risultata intrisa di hashish, presumibilmente utilizzato per il taglio della droga.
Ad insospettire ulteriormente i militari e’ stato il ritrovamento di due semi di canapa indiana e l’attivita’ svolta dall’uomo che ha dichiarato di lavorare in una serra per la produzione di ortaggi.
Il sospetto degli operatori era che l’uomo avesse utilizzato altri semi di marijuana per la coltivazione di piante. Anche questo secondo sospetto ha trovato conferme dopo le operazioni di perquisizione domiciliare e locale che hanno consentito di trovare 5 piante di cannabis indica in fase di crescita, impiantate all’interno di una delle serre del fermato.
le piante, di diversa grandezza, erano ben occultate tra la piantagione di pomodori, tanto da renderne difficile l’individuazione vista la similitudine delle foglie. le stesse venivano anche innaffiate tramite l’impianto di irrigazione degli ortaggi.
la successiva perquisizione nel domicilio ha invece consentito di trovare altri 2 grammi circa di marijuana ancora fresca proveniente dalle piante coltivate.
il responsabile, colto in flagranza di reato, non ha potuto far altro che ammettere la responsabilita’ della detenzione e coltivazione dello stupefacente.
Adesso, oltre che, al reato di detenzione di droga potrebbe anche rispondere di guida sotto l’effetto di stupefacenti.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine