Condannato il medico Carmelo Aprile per peculato: tre anni di reclusione

carmelo aprile

Medico condannato a tre anni di reclusione e interdizione perpetua dai pubblici uffici per peculato.

Carmelo Aprile, da poco licenziato dall’Asp di Ragusa per fatti analoghi, avrebbe commesso il reato mentre si trovava in servizio all’ospedale Busacca di Scicli, nel corso del 2010. La sentenza e’ stata pronunciata dal Tribunale collegiale di Ragusa. Prescritti altri due dei capi di imputazione. Aprile, difeso dagli avvocati Bartolo Iacono e Luigi Piccione, esercitava a Scicli, nel 2010, attivita’ ordinaria ospedaliera e libero professionale in regime di ‘alpi’ e non avrebbe versato quanto dovuto all’Asp per l’attivita’ in regime.

Il Pm Gaetano Scollo aveva chiesto la condanna a 4 anni di reclusione. I suoi legali avevano invece chiesto l’assoluzione per il peculato ‘perche’ il fatto non sussiste’ motivando la richiesta con una errata o fraintesa lettura dei registri di effettuazione degli esami diagnostici e delle visite effettuate rispetto al riscontro delle prenotazioni da cup.

Condividi

Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico “Tommaso Campailla” di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo.
“Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: “Passaggio a Sud Est”. Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l’Agenzia Giornalistica “AGI” ed altre testate giornalistiche”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine