Coronavirus, nel Ragusano 2052 contagi. Costituito un “comitato” per la chiusura delle scuole

Sono oggi 2052 i positivi da Covid 19 in isolamento domiciliare: 61 Acate (-5 nelle ultime 48 ore), 31 Chiaramonte (-1), 240 Comiso (+18), 14 Giarratana (+6), 94 Ispica (+1), 214 Modica (+22), 6 Monterosso (-1), 72 Pozzallo (-), 490 Ragusa (+4), 37 Santa Croce (-), 45 Scicli (+10) 688 Vittoria (+17). Trentatré provengono da fuori provincia Sono in totale 64642 i test effettuati (+1464), 50182 tamponi molecolari e 14470 tesi sierologici. Ancora non disponibili i dati dei ricoveri. Ieri sera il primi cittadino di Ragusa Giuseppe Cassì dichiarava: “La situazione sanitaria purtroppo è grave e in via di peggioramento; gli scenari per i prossimi giorni non sono positivi. A dirlo, pochi minuti fa, è stato il nostro assessore alla Sanità, Luigi Rabito, che come saprete è anche primario di Rianimazione, reparto che in questo momento è saturo con 17 pazienti ricoverati per covid”. Nella nota in cui rappresentava preoccupazione io primo cittadino aggiungeva che “anche nelle scuole si vivono momenti di grave preoccupazione. Oggi pomeriggio ho avuto un incontro in videoconferenza con i dirigenti scolastici delle scuole primarie e secondarie di primo grado insieme ai vertici di Asp. E’ stato un momento importante per confrontarsi nuovamente sui protocolli da seguire nei casi, sempre più frequenti, di positività di alunni, docenti o personale scolastico”. Cassì ha sottolineato di non aver facoltà di disporre la chiusura delle scuole, (chiesta a gran voce anche da un comitato spontaneo di mamme con centinaia di adesioni) ma che i provvedimenti competono a Stato e Regione, dichiarando però che erano al vaglio nuovi provvedimenti per interdire alcune zone della città ed evitare assembramenti.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine