Covid, il sindaco Cassì: “Ragusa rischia la zona rossa”

L’impressione è che la soglia di guardia sia stata superata. A Ragusa città, il numero dei contagi sta salento in modo rapido e preoccupante e lo stato di fatto viene riflesso nelle parole del sindaco Giuseppe Cassì che decide di comunicare alla cittadinanza con uno scarno ma significativo messaggio inoltrato attraverso social network: “Il numero di contagi nella nostra città negli ultimi giorni è aumentato in modo preoccupante, e Ragusa potrebbe essere presto inserita in zona rossa, come già accaduto per decine di altri comuni siciliani. Sono in costante contatto con i vertici dell’ASP territoriale, a cui compete il monitoraggio, la elaborazione e la trasmissione dei dati. Seguiranno a breve ulteriori comunicazioni”. E queste comunicazioni potrebbero già arrivare in giornata; si attendono i dati di oggi ancora non disponibili, per delineare – nell’elaborazione settimanale – l’andamento dei contagi che potrebbe risultare determinante. Cosa è successo dal 1 aprile al 4 aprile? Ecco i dati del 4 aprile parametrati con quelli di ieri: Acate 34 (-2), Chiaramonte Gulfi 8 (-2), Comiso 124 (+8), Giarratana 5 (+4), Ispica 18 (+1), Modica 65 (+12) Monterosso Almo 2 (-), Pozzallo 31 (+4), Ragusa 260 (+22), Santa Croce Camerina 50 (+1), Scicli 186 (+7), Vittoria 103 (+10).

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine