Covid, nel Ragusano triplicati i contagi in 12 giorni

Cresce l’allarme a Ragusa per la situazione dei contagi. Se il 16 luglio, i positivi erano 414, (218 il 9 luglio) oggi i numeri sono schizzati ulteriormente e i positivi sono poco meno di 673. La preoccupazione l’ha manifestata il manager dell’Asp, Angelo Aliquò che stanotte ha pubblicato sui social l’ultimo report delle ore 23: 107 nuovi positivi su 515 tamponi processati, una percentuale del 20,8%. “Stiamo riorganizzando i drive per i tamponi rapidi ma la prima cosa che serve è la prudenza, l’osservanza delle disposizioni anti assembramento, mascherina e distanziamento e le vaccinazioni – dice Aliquò -. Ci sono ancora troppe persone in target non vaccinate e non va bene. Più il virus circola, più è possibile che intervengano delle mutazioni e si sviluppino delle varianti l’unico modo per fermarlo è vaccinarsi. Solo togliendo terreno al virus, non dandogli la possibilità di attecchire, saremo in grado di fermarlo”. Oggi sono 6 le persone ospiti della rsa covid e 17 le persone ricoverate in ospedale: 3 in terapia intensiva e 14 in Malattie infettive. In isolamento domiciliare di oggi parametrato ai numeri del 16 luglio: Acate 8 (-1); Chiaramonte 5 (-1); Comiso 84 (+14); Giarratana 3; Ispica 15 (-2); Modica 31 (+10); Monterosso 1 (-); Pozzallo 65 (+44); Ragusa 142 (+37); Santa Croce Camerina 105 (+48); Scicli 16 (+13); Vittoria 175 (+92). I guariti da inizio pandemia sono 12635.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine