Covid, vaccini a Scicli: quaranta dosi in esubero date a chi non aveva diritto. Asp leva incarico

Tra le mansioni che svolge il direttore del Distretto sanitario di Modica, Claudio Caruso, competente anche per Scicli, non ci sarà più la responsabilità dell’organizzazione vaccinale. La stessa è stata affidata ad Antonella Celestre. La decisione è stata assunta dopo le polemiche scaturite il 6 gennaio quando a Scicli erano state predisposte 150 dosi di vaccino già composto, per altrettanti operatori sanitari convocati. Quaranta di loro però non si erano presentati. Dal momento che il vaccino già composto deve essere somministrato in tempi brevi, altrimenti deve essere buttato, erano state coinvolte persone non inserite nelle priorità previste per questa fase creando malcontento e proteste. E’stata presentata denuncia per quanto accaduto. La direzione dell’Asp di Ragusa ha chiesto una relazione dettagliata. 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine