Criminalità in forte ascesa. Iabichella(Cittadini Liberi) attacca Abbate

Alcune segnalazioni pervenute al movimento “Cittadini Liberi”, hanno causato l’inevitabile intervento del coordinatore Giorgio Iabichella che, come sua abitudine, non le manda di certo a dire.

“Ci sono pervenute diverse segnalazioni riguardo ai furti tentati, nei giorni scorsi, ai danni di abitazioni site in Contrada Piano Ceci a Modica. La cosa preoccupante e’ che, pare, i ladri provino a scassinare le abitazioni, site in zone periferiche della città, durante le ore serali anche con la presenza degli stessi abitanti in casa.” Comincia così la dura nota di  Giorgio Iabichella. “I cittadini sono molto preoccupati.”

“Non possiamo piu’ stare tranquilli – dice un cittadino – nemmeno a casa nostra. L’altra sera sentivamo qualcuno che forzava la persiana della camera attigua, per fortuna siamo riusciti a metterli in fuga ed abbiamo chiamato subito le forze dell’ordine.”

Ma di questi fatti pare ne siano accaduti altri, sempre nella stessa zona e sempre con le stesse modalità. Cittadini Liberi lancia, quindi, un appello al Questore ed al Prefetto di Ragusa, ma soprattutto al Sindaco di Modica, Ignazio Abbate. A quest’ultimo, in particolare, Iabichella chiede: ”Che fine ha fatto il progetto di videosorveglianza tanto pubblicizzato in campagna elettorale?” ed ancora:”Anziche’ spendere i soldi a feste e sfilate poco utili alla collettività, perche’ non ci si concentra sulla sicurezza dei cittadini? “

“Fatti incresciosi come il portone bruciato di una pizzeria al centro, l’aggressione al giornalista Paolo Borrometi, scippi in pieno centro, probabilmente potevano essere evitati, se ci fossero state le videocamere attive, o quantomeno potrebbero giovare agli organi inquirenti per rintracciare i colpevoli. Si convochi immediatamente – conclude Iabichella –  il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza a Modica. E’ allarme criminalità!”

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine