Crocetta, “Contro Antoci in atto un’operazione di mascariamento”

“E’ una mera operazione di “mascariamento”, quella operata contro Giuseppe Antoci, una persona esposta in prima linea, che rischia seriamente la vita e compie atti concreti contro la mafia. Non sono riusciti ad ucciderlo con l’attentato e, adesso, non so con quanta consapevolezza, c’e’ chi lo vuole demolire sul piano morale.

E’ un’azione, questa, avviata sin dai primi giorni dopo l’attentato. Quello che colpisce, e’ che alcuni signori non sentano il bisogno di attaccare i mafiosi, che ammazzano, estorcono. No, il bisogno principale e’ colpire l’antimafia. Anche quando, come nel caso di Antoci, non e’ l’antimafia delle chiacchiere ma quella concreta degli atti amministrativi.

Se qualcuno ha da dire qualcosa e vuole criticare Antoci, trovi atti nelle vicende del Parco dei Nebrodi che non siano in linea con questa scelta chiara di combattere la mafia.

Antoci ha querelato i diffamatori e io sono convinto che anche in questo caso ci sara’ giustizia, quella giustizia che io ho avuto quattro anni dopo nei confronti di un giornale che mi aveva mascariato”.

Lo dice il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine