Deve espiare 5 anni e scappa sui tetti nel Ragusano: catturato

Doveva scontare una pena residua di 5 anni, 4 mesi e 28 giorni, pagare una multa di 12.400 euro e sul suo capo pendeva anche l’espulsione dal territorio italiano, per reati contro il patrimonio quale furti, anche aggravati, e detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Ma si era reso irreperibile da luglio. Lui e’ un 23enne di origine albanese che, scoperto dai carabinieri di Scicli, nel Ragusano, ha cercato di scappare nuovamente arrampicandosi sui tetti delle case vicine. Ha potuto fare poco, i militari lo hanno bloccato. Nel corso di perquisizioni e’ stata rinvenuta una grande quantita’ di tabacchi, soldi contanti e telefoni cellulari che si presume siano di provenienza illecita. Il 23enne e’ atato trasferito in carcere per l’espiazione della pena.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine