Dissequestrata per tre giorni la scuola “Santa Marta”

70mila euro per mettere in sicurezza la scuola secondaria di primo grado “Santa Marta” di via Vittorio Veneto a Modica. L’immobile era stato posto sotto sequestro lo scorso 2 agosto per via delle infiltrazioni d’acqua e l’alto rischio di cedimento di parte della struttura, che è subito apparsa precaria a partire dal tetto. La segnalazione alla Procura era stata presentata da persone che fanno parte dell’istituto, quindi preside, personale ata e docenti e bidelli, oltre che i preoccupati genitori degli alunni della scuola elementare. Si è cosi potuto apprendere che funzionari e tecnici del comune di Modica non avrebbero effettuato alcun sopralluogo e ripristinare la struttura in condizioni precarie, nonostante i solleciti, mettendo a serio repentaglio l’incolumità dei piccoli alunni e di tutto il personale.

Nel registro degli indagati per il reato ipotizzato di “omissione in atti d’ufficio” anche parte della precedente giunta comunale: l’ex sindaco Antonello Buscema, gli ex assessori alla pubblica istruzione e alle manutenzioni Tato Cavallino ed Antonio Calabrese, poi Giorgio Cerruto ai lavori pubblici, Peppe Sammito ed il dirigente ai lavori pubblici Puccio Patti.

Da ieri l’istituto è stato dissequestrato per 3 giorni in modo da permettere il trasloco delle aule nei locali di Palazzo Sant’Anna messi a disposizione dall’ente liceo Convitto. In totale cinque classi, circa 150 alunni, inizieranno l’anno scolastico in una nuova sede, più sicura, in attesa della messa in sicurezza dell’edificio. Tutto invariato invece per il pianto terra dell’edificio non sottoposto a sequestro dove le lezioni inizieranno regolarmente e coinvolgeranno circa 15 classi tra elementari ed infanzia. Come accennato gli interventi di manutenzione e riqualifica sono stati possibili grazie ai 70mila euro stanziati, in massima urgenza, dal sindaco Ignazio Abbate. Ad aggiudicarsi l’appalto è stata invece una ditta modicana che avrà il compito di rifare il tetto dell’edificio e renderlo impermeabile.

Intanto è stato già Convocato per il prossimo 10 settembre un Consiglio di Istituto aperto a tutti i genitori. A tale incontro sono invitati a partecipare alcuni rappresentanti della Pubblica Amministrazione che daranno maggiori delucidazioni sulla sistemazione logistica degli alunni del plesso scolastico di Via Vittorio Veneto. L’appuntamento e’ alle 18,30 nel Salone del Santuario della Madonna delle Grazie.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine