Droga a scuola: il cane “Alan” colpisce ancora. Studente con piccola quantità di marijuana

Il cane antidroga “Alan” colpisce ancora, a farne le spese uno studente che deteneva, per uso personale, una modica quantità di marijuana; il citato studente è stato segnalato al Prefetto di Ragusa quale assuntore di sostanze stupefacenti nonché gli è stata ritirata la patente di guida. E’ accaduto ieri, quando, previe intese con i dirigenti scolastici e mediante l’impiego delle unità Cinofile dei Servizi Speciali della Polizia di Stato, sono stati effettuati accurati controlli sia nelle aule che nei posti più sensibili degli istituti ovvero i bagni, le scale d’emergenza, i corridoi, i cortili, i parcheggi dei ciclomotori ed gli altri spazi di ritrovo quotidiano degli studenti. Ciò nell’ambito dei servizi di prevenzione e controllo del territorio, che gli uomini della Squadra Volanti e della Squadra Mobile della Questura di Ragusa, in quest’ultima settimana, stanno effettuando per ostacolare il fenomeno dello spaccio e dell’uso di sostanze stupefacenti negli istituti scolastici.

“L’attività degli agenti si è focalizzata nei pressi delle principali scuole di Ragusa. Sono stati effettuati dei posti di controllo – rende noto il Commissario Capo, Nino Ciavola -, sia negli orari di ingresso che di uscita degli studenti, finalizzati a garantire il rispetto delle norme del Codice della Strada e alla prevenzione dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti. I servizi antidroga sono stati effettuati anche presso le scuole che effettuano i turni pomeridiani e serali”.

I servizi antidroga nelle scuole da parte del personale della Polizia di Stato saranno ancora frequentemente ripetuti in tutta la provincia durante l’anno scolastico.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine