Droga, spaccio a Ragusa, pene rimodulate in Appello

Droga, spaccio a Ragusa, pene rimodulate in Appello. Due operazioni distinte, una dei carabinieri e l’altra della Squadra mobile avevano portato agli inizi del 2018 a 30 arresti per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. ‘Cani sciolti’ erano stato definiti, con una excalation che portò anche al ferimento di uno spacciatore, di giorno e in piazza San Giovanni. Sei degli imputati avevano scelto di ricorrere al rito abbreviato davanti al gup, presso il Tribunale di Ragusa. Dopo le condanne di primo grado, il concordato tra le parti in Appello che ha riformato la sentenza di primo grado. Elvis Maloku 22 anni sconterà 6 mesi e 400 euro di multa in continuazione con una condanna irrevocabile precedente, invece di  1 anno, 600 euro di multa. Il fratello Alandro Maloku, 20 anni sempre in continuazione con altre pene, è stato condannato 1 anno e 6 mesi e 3000 euro di multa (2 anni e 5.000 euro in primo grado). Per Salvatore Scatà, 24 anni, un anno e 4 mesi e 2600 euro di multa rispetto ai 2 anni e 4.800 euro di multa definite in primo grado. Giuseppe Sergio Aiello 27 anni, sconterà 9 mesi e 1000 euro di multa in luogo di 1 anno e 6 mesi e 4.400 euro di multa. I quattro erano difesi dagli avvocati Enrico Platania e Irene Russo. Per Erjon Rrapaj 26 anni, difeso dall’avvocato Michele Sbezzi, la condanna passa da 3 anni e 8 mesi e una multa di 14.000 euro a 1 anno, 6 mesi e 20 giorni oltre a 1600 euro di multa e sospensione condizionale della pena. La sentenza è stata pronunciata dalla terza sezione d’Appello di Catania e le pene sono state concordate con il sostituto procuratore generale Nicastro. 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine