Fra Scicli, Pozzallo e Ispica tre arresti dei Carabinieri

scicli carabinieri

I Carabinieri della Tenenza di Scicli hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Ragusa a carico di un giovane di origini modicane ma residente ad Ispica, condannato in via definitiva per furto aggravato in concorso e lesioni personali aggravati. I militari hanno sottoposto alla detenzione domiciliare Giudice Alex, 24 anni, che insieme ad altro soggetto aveva scippato una donna anziana nel giugno di due anni fa a Pozzallo. Il giovane sconterà la pena di 2 anni e 9 mesi.

 I militari della Stazione di Ispica hanno tratto in arresto in esecuzione di ordinanza di aggravamento di misura cautelare Francesco Peligra,24 anni, poiché lo stesso nonostante fosse sottoposto ad obbligo di dimora in Ispica con divieto di allontanarsi dall’abitazione in determinati orari, è stato sorpreso molteplici volte a non rispettare gli obblighi imposti. Il Giudice del Tribunale di Ragusa ha, dunque, inasprito il regime di misura cautelare ordinando la traduzione agli arresti domiciliari, per lo stesso già arrestato in passato per delitti contro il patrimonio. I Carabinieri lo hanno ritrovato in una zona agricola di Noto e tradotto agli arresti.

Infine, a Pozzallo, i Carabinieri della Stazione hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione a carico di una giovane donna condannata in via definitiva a mesi 6 di reclusione. La stessa in un periodo di detenzione carceraria aveva aggredito agenti della polizia penitenziaria ed è stata condannata per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. La donna, F.A. le sue inziali è stata tradotta al carcere di Messina.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine