Giorgio Avola sul tetto del mondo

Ad un anno esatto dalla conquista del titolo olimpico, Giorgio Avola, Andrea Cassarà Andrea Baldini e Valerio Aspromonte si confermano sul tetto del mondo. Nella prova a squadre di fioretto maschile del 12 agosto ai Campionati Mondiali Assoluti di Budapest 2013 il team azzurro ha battuto nella finalissima per l’oro gli Stati Uniti con il punteggio di 45-33 dominando tutti i match. Per l’allievo del Maestro Eugenio Migliore arriva il primo titolo mondiale assoluto della sua carriera a coronamento di un’eccellente prestazione che ha visto Avola chiudere sempre i propri match con uno punteggio in attivo. Prima del trionfo sugli USA, l’Italia aveva agevolmente superato la Repubblica Ceca per 45-27 e successivamente, ai quarti di finale, la Gran Bretagna per 45-33. Combattutissima la semifinale contro la Russia che ha visto gli azzurri guidati dal C.T Andrea Cipressa prevalere d’un soffio per 45-44 dopo un susseguirsi continuo di emozioni che hanno messo a dura prova le coronarie di tutta la delegazione azzurra. Meno bene, invece, la prova individuale dello scorso 9 agosto. Giorgio Avola si è fermato nel tabellone dei 32 sconfitto per 14-15 dallo statunitense Miles Chamley Watson, poi vincitore del titolo individuale. La gara di Avola era iniziata molto bene, il campione modicano aveva superato al primo match di eliminazione diretta l’ungherese Gatai per 15-7. Nell’incontro con Chamley Watson hanno oggettivamente pesato delle discutibili decisioni arbitrali, soprattutto quella decisiva sul 14-14, che hanno messo fuori gioco “il Conte” troppo presto. Anche gli altri azzurri, ad esclusione di Aspromonte che ha conquistato un ottimo bronzo, non hanno brillato particolarmente ed hanno reso prestazioni al di sotto del loro effettivo valore. Per Giorgio Avola inizia adesso il meritato riposo sino all’autunno quando si ricomincerà a lavorare per la Coppa del Mondo 2014. Grande gioia in casa Conad Scherma Modica; la società del Presidente Monisteri chiude così in bellezza la stagione 2012/2013 mettendo in bacheca questo primo titolo mondiale assoluto che va ad aggiungersi al titolo olimpico di Londra 2012 ed al titolo europeo di Sheffield 2011.

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine