Giorgio Avola torna protagonista, a Bonn fallisce il podio per una stoccata, ma la strada è quella giusta

Modica – Il campione della Conad Scherma Modica Giorgio Avola ritrova un po’ di condizione e torna con una buona prestazione dalla prova di Coppa del Mondo di fioretto maschile che si è disputata nel weekend a Bonn.

Il campione olimpico di Londra, infatti, ha sfiorato il podio perdendo di una sola stoccata nel match dei quarti di finale.

Una buona notizia in vista della qualificazione olimpica che partirà tra poco più di un mese. In terra Teutonica il “Conte” ha iniziato con un netto successo (15/9) contro l’ostico israeliano Hatoel, bissato nel turno successivo (15/10) contro il russo Pivovarov.

Nel match valido per gli ottavi di finale il campione modicano ha battuto il giapponese (15/9) Miyake staccando il pass per i quarti di finale, dove dopo aver dominato per lunghi tratti il francese Cadot si è arreso di una stoccata (14/15).

Avanti prima 8/2 e poi 13/8, il fiorettista della Scherma Modica, infatti, ha accusato un black out che ha permesso la rimonta all’atleta transalpino che l’ha estromesso dalla competizione.

Il sodalizio modicano si prepara intanto ad affrontare un altro importante impegno in calendario il prossimo weekend ad Avellino, dove si svolgerà la prova zonale di fioretto e la gara a squadre Serie C di spada.

Alla prova zonale prenderanno parte ben quindici atleti modicani. I fiorettisti, condotti dal Maestro Giurdanella, saranno Alecci, Glorioso, Mallia, Portelli, Salerno, Pedriglieri, Cavallo, Di Raimondo, Maltese, Terranova, Muriana.

Nella gara a squadre di spada saliranno in pedana, sotto la guida del Maestro Puglisi, gli atleti Frasca, Migliore, Sarta e Giannì. In pedana anche i Master della Ginnastica Scherma Iblea con il team composto da Terranova, Desè, Cartia e Amore.

Condividi
sono nato a Modica in un giorno che (purtroppo) coincide con una data storica 11 - 9 -1966. Ho studiato all'Istituto Tecnico Commericiale "Archimede" di Modica. Da sempre ho avuto la passione per lo sport e per il calcio in particolare. Dopo aver giocato a livello giovanile nel Modica calcio dopo un brutto infortunio al ginocchio ha pensato di vivere nel mondo dello sport da una diversa angolazione raccontando agli altri quello che succede nei vari campi e nelle varie manifestazioni sportive riuscendo a trasformare un mio hobby in lavoro. Ha iniziato a lavorare come giornalista agli inizi degli anni 80' (82/83) a Rtm pe rpoi passare a Video Mediterraneo. Tornato a Modica dopo quattro anni a Vignola (Mo) ho ricominciato curando lo sport "minore" a Video Regione per poi passare a VideoUno. Dal 2004 scrivo per il Giornale di Sicilia con belle esperienze nei giornali on line quali Giornale di Ragusa e La Spia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine