Girava con il cellulare rubato. Preso un romeno

Mai perdere la speranza anche se si tratta solo di un semplice cellulare appena rubato. E’ quanto avrà pensato un giovane vittoriese vittima di un furto subito qualche mese fa a Vittoria quando denunciò, appunto, la scomparsa di un cellulare Samsung S3 Mini del valore di circa 250 euro. Lo scorso 1 aprile, il gelese di 21 anni si recò infatti al commissariato dei Carabinieri di Vittoria proprio per denunciare il furto del proprio telefonino. Per il giovane si è trattato solo di una prassi ed una formalità che però, come nella maggior parte dei casi, non avrebbe portato a nessuna garanzia sul ritrovamento del proprio cellulare comprato solo qualche giorno prima magari con soldi sudati da mesi.
Così però non è stato dato che proprio i militari al termine di un’attività durata qualche mese sono riusciti a recuperare il cellulare e riconsegnarlo al legittimo proprietario.
Ieri, dopo una perquisizione personale, il cellulare è stato trovato in possesso di un cittadino rumeno di 36 anni residente a Comiso, operaio agricolo, incensurato, il quale è stato deferito in stato di liberà per ricettazione, non essendo stato in grado di fornire una giustificazione valida al possesso del telefono rubato.
La refurtiva, come accennato, è stata sottoposta a sequestro e, dopo l’ autorizzazione dell’Autorità Giudiziaria iblea, restituita al ragazzo.

NESSUN COMMENTO