I deviati…di Salvatore Calleri

Sono in mezzo a noi. Da anni oramai. Sono peggio degli zombies perchè più dannosi e letali e soprattutto quasi invisibili. Non hanno valori. Sono presenti in tutte le categorie umane, sociali ed associative. Sono per fortuna in minoranza, ma non sono pochi.

Sono i deviati.

Agenti deviati. Danneggiano indagini. Cancellano prove oppure ne creano di false. Sono sia nei servizi che nelle forze dell’ordine.

Magistrati deviati. Non indagano nella direzione giusta. A seconda dei ruoli fanno morire i processi. In altri casi s’incarogniscono su soggetti onesti per distruggerli.

Massoni deviati. Utilizzano la propria associazione per i propri scopi violando ogni regola statutaria e spesso in collaborazione con le due categorie di sopra.

Banchieri deviati. Utilizzano le banche a loro favore. Se ne fregano dei risparmiatori.

Giornalisti deviati. Non fanno mai il loro lavoro. Depistano e diffamano ad arte sfruttando i media.

La lista potrebbe continuare ma mi fermo qui perchè le 5 categorie trattate bastano ed avanzano.
I deviati di cui sopra sono inquietanti e soprattutto bisogna capire alcune cose, porsi alcune domande:
1) chi servono i deviati?
2) a cosa servono i deviati?
3) in questo momento cosa fanno i deviati?

I deviati nuocciono alla salute di tutti noi.

Per fortuna in Italia ci siamo abituati ai deviati ed in qualche modo ci siamo vaccinati perchè determinate situazioni oramai si sanno leggere.

Nonostante i deviati siano solamente una minoranza gli agenti, i magistrati, i massoni ed i banchieri non deviati che sono la maggioranza hanno un obbligo morale: eliminare i deviati.

Compito necessario ed obbligatorio.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine