“Il consiglio comunale non lavora”. Polemiche a Scicli

“Sembra diventata una prassi, ormai, quella che ha assunto la maggioranza che sostiene Susino di abbandonare i lavori del Consiglio Comunale in corso di seduta, facendo mancare il numero legale all’aula allorché si pone in votazione il primo atto deliberativo”. E’ quanto denunciano, in una nota, i consiglieri comunali dei gruppi: “Partito Democratico”, “Scicli Bene Comune”, “Gruppo Misto”, “Mps” e “Megafono”.  “Anche ieri sera – dichiarano -, all’ordine del giorno l’elezione del vice-presidente del consiglio comunale, la scena si è ripetuta con grave pregiudizio dei lavori del Consiglio, mentre l’Amministrazione era presente in aula al completo. E’ evidente, a questo punto, la palese inadeguatezza di gestire i lavori del consiglio da parte di chi ha assunto la responsabilità di governo della città con la vittoria elettorale di un anno fa, così come è altrettanto evidente il ruolo di compartecipe subordinato, a tratti “fastidioso”, a cui Susino e la sua maggioranza politica hanno relegato il massimo consesso cittadino”.

Condividi

Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico “Tommaso Campailla” di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo.
“Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: “Passaggio a Sud Est”. Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l’Agenzia Giornalistica “AGI” ed altre testate giornalistiche”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine