Il “giallo” delle Targhe rubate a Modica

Nei giorni scorsi in città sono state installate 112 targhe porcellanate, recanti l’indicazione delle vie. Il progetto che la città attendeva da tempo, realizzato dalla “City design” di Gianni Campanella, è stato subito macchiato da un giallo. Durante la notte che faceva seguito all’installazione, infatti, alcune targhe, in altrettante vie cittadine, sarebbero “sparite nel nulla”. “La cosa alquanto strana – dichiara Gianni Campanella -, è che l’installazione ed il montaggio sono state eseguite a norma, per prevenire cadute accidentali. Ciò vuol dire che, posso garantirlo, non può essere stata una bravata di alcuni ragazzini”. Il progetto, che è stato coordinato dall’ufficio competente, diretto dal geometra Sergio Cannizzaro, verrà comunque ripristinato, in quanto il  responsabile della “City design”, ha garantito la pronta sostituzione delle targhe, ma sporgerà denuncia all’autorità giudiziaria. “Ovviamente sporgeremo denuncia – annuncia -, poiché, come dicevo, soltanto delle persone organizzate hanno potuto smontare le targhe in questione, con tanto di strumenti atti prima a svitare e poi ad estrarre il materiale porcellanato, dalle forature di sicurezza”. Insomma, Modica ha atteso tanto per vedere “rifarsi il look”, giacchè era diventato difficilissimo individuare molte strade, soprattutto quelle di nuova intitolazione, tant’è che da qualche anno diversi privati si erano assunti l’onere di fare realizzare le targhe, spesso in semplice alluminio, per dare una precisa indicazione dell’arteria dove risiedono. Come spesso accade, però, qualche buontempone ha subito deciso di rovinare l’opera.

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine