Il Marina di Ragusa batte l’Atletico Scicli e avanza in Coppa Sicilia

Atletico Scicli – Marina Di Ragusa 1 – 3

Atletico Scicli: Micieli, Garofalo, Grimaldi, Santospagnuolo, Trovato, Carbone (dal 46’ Guglielmo Lutri), Padua, Assenza, Campailla, Cannella( dal 66’ Campisi), Sortino (dal 46’ Denis Donzella), all. Tasca.

Marina di Ragusa: Taranto, Suizzo, Cilia, Ferlito, Strada, Sabellini, La Rosa, Occhipinti (dal 85’ Criscione), Ingallinera, Puma, Ferreri (dal 72’ Aprile), all. Gurrieri.

Arbitro: Saggio di Siracusa.

Reti: al 49’ e al 51’ Ferreri, al 74’ Santospagnuolo, al 86’ Puma.

Bissando il successo della gara di andata, il Marina di Ragusa batte l’Atletico Scicli sul neutro di Modica e guadagna con merito il passaggio al secondo turno di Coppa Sicilia. Non è stata una bella partita quella vista al “Vincenzo Barone”, ma alla fine il risultato ha premiato la squadra che ha cercato di fare qual cosina in più sfruttando le “dormite” della difesa avversaria. Primo tempo al “sonnifero” con le due squadre che non si scoprono per non correre pericoli e gara che si accende solo sul finire con i rossoblù ragusani che sfiorano il vantaggio al 39’ e al 40’ con Puma e al 44’ con Ferreri. Nella ripresa al primo affondo il Marina di Ragusa passa in vantaggio. Ferreri su un lungo lancio delle retrovie sfrutta l’indecisione della coppia centrale dell’Atletico Scicli e con un tiro dal limite batte Micieli. Azione quasi in fotocopia 2’ più tardi con Ferreri che approfitta ancora della “dormita” difensiva della squadra cremisi e batte per la seconda volta il portiere avversario. Al 74’ l’Atletico accorcia le distanze con Santospagnuolo che si presenta in area e trafigge il portiere in uscita. Lo stesso Santospagnolo 4’ dopo commette un brutto fallo su Occhipinti e l’arbitro lo manda anzitempo sotto la doccia. Al 86’ Puma mette anche la sua firma sul successo del Marina di Ragusa mettendo a segno il terzo gol sull’ennesima distrazione della difesa sciclitana.

Condividi
sono nato a Modica in un giorno che (purtroppo) coincide con una data storica 11 - 9 -1966. Ho studiato all'Istituto Tecnico Commericiale "Archimede" di Modica. Da sempre ho avuto la passione per lo sport e per il calcio in particolare. Dopo aver giocato a livello giovanile nel Modica calcio dopo un brutto infortunio al ginocchio ha pensato di vivere nel mondo dello sport da una diversa angolazione raccontando agli altri quello che succede nei vari campi e nelle varie manifestazioni sportive riuscendo a trasformare un mio hobby in lavoro. Ha iniziato a lavorare come giornalista agli inizi degli anni 80' (82/83) a Rtm pe rpoi passare a Video Mediterraneo. Tornato a Modica dopo quattro anni a Vignola (Mo) ho ricominciato curando lo sport "minore" a Video Regione per poi passare a VideoUno. Dal 2004 scrivo per il Giornale di Sicilia con belle esperienze nei giornali on line quali Giornale di Ragusa e La Spia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine