Il Modica Airone batte l’Atletico Gela, sabato big match con il CL Calcio

MODICA AIRONE – ATLETICO GELA 2 – 0

 

MODICA AIRONE: Cannizzaro, Stracquadanio, Galfo (dal 80’ Profetto), Paolino, Emmolo, Basile (dal 75’ Rappocciolo), Ragusa (dal 74’ Iurato), Galota (dal 52’ Caccamo), Latino (dal 70’ Bellassai), Incatasciato, Giunta (dal 61’ Anania), all. Andrea Tona.

ATLETICO GELA: Bucchieri, Greco (dal 73’ La Rocca), Mercolino, Brancacci (dal 71’ Innotti), De Loto, Biundo, Parisi, Sammito, Mezzasalma (dal 64’ Marotta), Scicolone (dal 64’ Ricciotti), all. Vincenzo Greco.

ARBITRO: Dario Di Vita di Ragusa.

RETI: al 24’ Incatasciato, al 55’ Ragusa.

Con un gol per tempo il Modica Airone batte con il più classico dei punteggi l’Atletico Gela e si conferma in testa alla classifica del girone F del campionato “Allievi” Regionale con un punto di vantaggio sul CL Calcio. Una partita che i rossoblù di Andrea Tona hanno amministrato con saggezza senza correre grossi rischi evidenziando una maggiore freschezza atletica e un acume tattico superiore rispetto ai rosanero gelesi.

La sfida del 2Vincenzo Barone” valida per la decima giornata di andata ha visto i rossoblù di casa prendere subito l’iniziativa con giocate in verticale che mettevano in difficoltà gli avversari che, seppur con qualche difficoltà riuscivano a neutralizzare le bocche di fuoco modicane.

 

Dopo una costante supremazia territoriale dei padroni di casa, il risultato si sblocca al 24’ con Incatasciato che in piena area di rigore gelese controlla un buon pallone e con un destro a mezz’altezza batte il portiere avversario.

L’Atletico Gela cerca di reagire e al 30’ si fa vedere dalle parti dell’inoperoso Cannizzaro con un tiro dalla bandierina di Mezzasalma sul quale Scerra anticipa tutti ma il suo colpo di testa finisce sul fondo.

Al 35’ De Lotto batte un calcio di punizione dai venticinque metri con palla dopo una deviazione finisce in angolo con Cannizzaro che comunque era in traiettoria.

Nella ripresa il Modica Airone continua a gestire il gioco e al primo vero affondo raddoppia. E’ il 56’, quando latino scambia con Incatasciato e serve un pallone invitante per Ragusa che senza farsi pregare due volte si presenta in area gelese e con un piattone destro mette la sfera dove il portiere non può arrivare.

L’Atletico Gela non riesce a reagire e la partita fila liscia senza grossi sussulti fino al 71’, quando De Lotto prova a sorprendere Cannizzaro con un tiro dalla distanza che il portiere rossoblù lascia sfilare sul fondo.

Inizia poi la girandola delle sostituzioni e la gara non regala più grosse emozioni. Finisce con il meritato successo per i ragazzi di Andrea Tona che sabato prossimo sono attesi dalla prova verità al “Palmintelli” di Caltanissetta dove è in programma il big match della giornata con il CL Calcio che battendo in trasferta 4 – 2 il Per Scicli fa sentire il fiato sul collo dei “tigrottini”.

 

Condividi
sono nato a Modica in un giorno che (purtroppo) coincide con una data storica 11 - 9 -1966. Ho studiato all'Istituto Tecnico Commericiale "Archimede" di Modica. Da sempre ho avuto la passione per lo sport e per il calcio in particolare. Dopo aver giocato a livello giovanile nel Modica calcio dopo un brutto infortunio al ginocchio ha pensato di vivere nel mondo dello sport da una diversa angolazione raccontando agli altri quello che succede nei vari campi e nelle varie manifestazioni sportive riuscendo a trasformare un mio hobby in lavoro. Ha iniziato a lavorare come giornalista agli inizi degli anni 80' (82/83) a Rtm pe rpoi passare a Video Mediterraneo. Tornato a Modica dopo quattro anni a Vignola (Mo) ho ricominciato curando lo sport "minore" a Video Regione per poi passare a VideoUno. Dal 2004 scrivo per il Giornale di Sicilia con belle esperienze nei giornali on line quali Giornale di Ragusa e La Spia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine