Il Vittoria “beffato” in extremis a Brolo, l’ex Calabrese regala il primato alla Tiger

TIGER BROLO – VITTORIA 2 – 1

 

RETI: al 41’ Frittitta, al 54’ Pettinato, al 93’ Calabrese

Un gol dell’ex Tindaro Calabrese a tempo scaduto, condanna il Vittoria all’immeritata sconfitta sul campo della capolista Tiger Brolo che con i tre punti conquistati contro i biancorossi di Lorenzo Alacqua (nella foto) conservano il primato in solitario aspettando il risultato dell’FC Acireale di scena al “Consales” di Rosolini.

Il Vittoria ha retto bene il confronto con la capolista, giocando addirittura meglio dei gialloneri di Bellinvia per alcuni tratti della contesa, ma due errori grossolani in fase d’impostazione hanno “regalato” la vittoria alla formazione messinese. Il Vittoria è ben messo in campo e gestisce senza grossi problemi la gara e al 41’ passa addirittura in vantaggio con il gol del “nuovo” bomber Frittitta che sfrutta alla perfezione l’assist di Casisa per gonfiare la rete della porta peloritana.

La Tiger accusa il colpo e non riesce a reagire immediatamente. Le due squadre vanno così al riposo con la formazione ipparina in vantaggio.

Nella ripresa la Tiger attacca con più convinzione ma non riesce a creare pericoli. Al 9’ la formazione biancorossa sbaglia una ripartenza a centrocampo e consente ai  loro avversari di arrivare al cross in area di rigore dove Pettinato svetta di testa e mette alle spalle del portiere vittoriese ridando fiato ai tifosi gialloneri.

La gara si accende ma nessuna delle due formazioni riesce a primeggiare. Quando il risultato di parità (che forse sarebbe stato il più equo) sembrava cosa fatta, ecco che per il Vittoria arriva la “doccia fredda”. L’ex Tindaro Calabrese, al 3’ di recupero trova il varco giusto per realizzare il gol che vale il successo per la sua squadra che ha avuto solo il merito di crederci fino al termine e di sfruttare gli errori del Vittoria.

Una sconfitta per i biancorossi che lascia un po’ di delusione, ma che lascia sperare per il futuro poiché Frittitta e compagni hanno dimostrato di non essere inferiori all’attuale capolista   

Condividi
sono nato a Modica in un giorno che (purtroppo) coincide con una data storica 11 - 9 -1966. Ho studiato all'Istituto Tecnico Commericiale "Archimede" di Modica. Da sempre ho avuto la passione per lo sport e per il calcio in particolare. Dopo aver giocato a livello giovanile nel Modica calcio dopo un brutto infortunio al ginocchio ha pensato di vivere nel mondo dello sport da una diversa angolazione raccontando agli altri quello che succede nei vari campi e nelle varie manifestazioni sportive riuscendo a trasformare un mio hobby in lavoro. Ha iniziato a lavorare come giornalista agli inizi degli anni 80' (82/83) a Rtm pe rpoi passare a Video Mediterraneo. Tornato a Modica dopo quattro anni a Vignola (Mo) ho ricominciato curando lo sport "minore" a Video Regione per poi passare a VideoUno. Dal 2004 scrivo per il Giornale di Sicilia con belle esperienze nei giornali on line quali Giornale di Ragusa e La Spia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine