In primavera erano “Eroi” adesso “bastardi”

Fino a poco tempo fa li chiamavano “eroi”, regalavano loro cibo e gli rivolgevano gesti di gratitudine. Negli ultimi giorni, invece, si moltiplicano gli episodi di aggressione nei confronti del personale sanitario (nelle ultime ore solo l’ultimo di una triste lunga serie: un infermiere preso a pugni da un uomo in pronto soccorso).

I motivi? Sono “bastardi” perchè “Il covid non esistono”. Affermano i negazionisti!

Allora condivido l’iniziativa di Gabriele Congedo, un medico che lavora nell’emergenza e che ha reso chiaro il proprio pensiero verso chi “nega”, mentre i sanitari si fanno “il mazzo” e le persone purtroppo muoiono: “Negazionisti, ngu’ l’ a mamm’t”.

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine