In trasferta da Catania a Pozzallo per delinquere: arrestato dai Carabinieri

Efficace e tempestiva la risposta dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Modica che nella nottata del 6 novembre scorso hanno tratto in arresto P.N., 55enne catanese, pluripregiudicato in particolare per reati contro il patrimonio. I militari dell’Arma, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio segnatamente finalizzato alla prevenzione dei furti di veicoli, posizionatisi all’ingresso dello svincolo autostradale A18 Ispica – Pozzallo, notavano giungere a velocità sostenuta un’utilitaria che decidevano di fermare. Il conducente, alla vista dei militari, nonostante questi gli avessero intimato l’alt, si dava alla fuga accelerando la corsa. Ne scaturiva un inseguimento di 2 Km circa lungo l’autostrada in direzione Siracusa, sino a quando il malvivente abbandonava il veicolo dandosi alla fuga a piedi, ma il tempestivo intervento dei militari consentiva di bloccarlo nell’atto in cui il soggetto stava per scavalcare il guard-rail che divide la corsia di marcia con quella opposta. A seguito di speditivi accertamenti, veniva appurato che il veicolo, una Fiat Panda, era stata asportata, mentre era parcheggiata su pubblica via, la stessa notte in Pozzallo. Sono scattate dunque le manette per il ladro fuori porta che dovrà rispondere del reato di furto aggravato. Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando Compagnia di Modica a disposizione del Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Ragusa. A seguito del giudizio direttissimo, il Tribunale di Ragusa ha convalidato l’arresto disponendo la misura degli arresti domiciliari.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine