Incendiò tir al mercato di Comiso: condannato a 4 anni

Incendiò un tir che venne danneggiato seriamente dalle fiamme, tentò di incendiarne un secondo. Antonino Avola, 54 anni originario di Scicli è stato condannato a 4 anni di reclusione per incendio doloso e tentato incendio. I fatti risalgono alla notte tra il 29 e 30 dicembre del 2015 ed avvennero all’interno del mercato ortofrutticolo di Comiso. I due camion appartenevano ad una ditta con la quale secondo la tesi dell’accusa Avola, aveva avuto un diverbio per questioni economiche. Per quanto emerso dagli indizi raccolti, Avola nottetempo sarebbe rimasto nel suo camion e con il favore delle tenebre ne sarebbe sceso con una tanica di liquido infiammabile trovata nei pressi dei mezzi ed avrebbe appiccato il fuoco. Di diverso tenore la tesi della difesa che ha sostenuto non esserci prova del fatto che l’uomo ripreso da telecamere fosse realmente Avola. Il pubblico ministero, Concetta Vindigni aveva chiesto una condanna a 4 anni e 6 mesi. Il giudice Eleonora Schininà ha condannato l’uomo a 4 anni reclusione e al risarcimento dei danni prodotti da liquidare in sede civile.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine