Intitolato plesso scuola a docente uccisa, i familiari disertano

E’ stato intitolato l’auditorium dell’istituto comprensivo Francesco Pappalardo di Vittoria a Giovanna Nobile, la docente di religione uccisa lo scorso 14 giugno dal bidello Salvatore Lo Presti.
Il riscatto della nostra terra parte dalle scuole e gli insegnanti sono i veri eroi della nostra società perché formano le nostre menti e completano il lavoro della famiglia”. L’ha detto l’assessore regionale alla formazione, Nelli Scilabra, intervenendo oggi alla
“Queste sono ore difficili e concitate per noi – ha continuato Scilabra – ma era importante essere qui, perché una società può diventare migliore solo se riesce a dare il giusto valore alla memoria”.
I parenti di Giovanna Nobile, hanno disertato la cerimonia d’intitolazione perché in aperta polemica con i docenti e con l’ex preside dell’istituto. A rincarare la dose prestando vicinanza ai parenti della vittima con il corpo scolastico del Pappalardo, anche l’ex dirigente scolastico del quarto circolo didattico di Vittoria, che durante la cerimonia ha preso la parola per attaccare gli insegnanti dell’istituto Pappalardo: “Gianna ha vissuto gli ultimi mesi della sua vita nell’amarezza e nella tristezza, perché lasciata sola da alcuni colleghi che non si sono voluti intestare battaglie per cui Gianna aveva fatto la voce grossa”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine