“Joe Denti…il Cinema nel cuore, Ben Hur nelle vene”

Joe DentiSei, di fatto un grande artista Joe, e con questa intervista desideriamo conoscerti meglio, farti conoscere, affinchè tutti i giovani passino attraverso le tue impronte  e allacciandosi le scarpette non pensino al cinema come a un ricordo lontano…ma all’esperienza più verace della vita di ogni “artista”! Lo conferma il tuo “Sentieri di Celluloide” per la Simonelli Editore, che propone una serie di eBook dove basterà immergersi e lasciarsi cullare dalle tante storie drammatiche o comiche…Joe Denti nasce a Milano nel 1950,  il suo straordinario talento naturale nel disegno lo porteranno a realizzare fumetti fin dalla giovanissima età. Agli albori delle televisioni private diventa uno dei maggiori protagonisti come conduttore per programmi per ragazzi. Realizza la prima e più importante campagna milanese contro la droga. Eredita dalla madre la passione per il Cinema diventando conduttore di programmi televisivi nazionale dedicati alla Storia del Cinema, collezionando più di 22.000 titoli cinematografici.
Ed oggi in esclusiva risponde ai nostri lettori e fan di facebook che lo seguono con una fedeltà che non ha eguali.
Joe, un artista in auge, ma qual è il tuo segreto?
“Non esiste un numero di regole per rimanere artista a ” tutto tondo “. Un artista deve trovare un perfetto equilibrio tra due sentimenti opposti dell’uomo.
Hai dunque seguito un percorso per raggiungere questo traguardo?
L’ambizione e l’umiltà. L’ambizione di arrivare ad un traguardo, anche se non esiste un vero traguardo nella carriera di un’artista perchè la sua ambizione non deve mai avere fine e l’umiltà di dividere la scena con altri attori.
Svelaci il tuo film preferito e perchè lo ami
All’età di nove anni mio padre mi portò a vedere ” Ben Hur “. Durante la corsa delle quadrighe ebbi la senzazione che un’enorme mano uscisse dallo schermo e mi portasse nel film. Fu in quel preciso momento che mi innamorai del Cinema. “Ben Hur” è il mio Film del cuore.
Il tuo grazie, oggi, a chi va?
Ringrazio solo mio padre che mi ha insegnato una condotta di vita legata alla sicerità e al sacrificio di continuare la ricerca del desiderio di fare ciò che più mi interessava e mia madre ” donna Camilla” che mi ha contaggiato con la sua maniacale passione dei divi del Cinema Americano.
Come vedi il futuro cinematografico?
Il futuro del Cinema è legato alla creatività e alla passione di chi ci lavora. Uno straordinario sogno che continua a vivere in noi…un sogno ad occhi aperti.
Joe, ancora una volta ci lasci con parole che sanno di poesia e giunge spontanea la curiosità… Leggeremo il tuo ebook!
Condividi
Concita Occhipinti, giornalista pubblicista Cura la rubrica:Arte cultura e spettacolo Collabora attivamente con diverse testate giornalistiche nazionali.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine