Kick Boxing: ai mondiali di Rimini medaglia di bronzo per Cristian Minicuccio

Modica – Si sono disputati la scorsa settimana a Rimini i campionati mondiali WAKO di Kick Boxing riservati alla categoria “Cadetti” e “Youth”.

A difendere i colori della nazionale italiana è stato convocato anche il modicano Cristian Minicuccio (nella foto) del Calabrese Team Modica.

L’allievo della pluricampionessa mondiale Valeria Calabrese nonostante la sua inesperienza è riuscito a salire sul podio conquistando meritatamente la medaglia di bronzo.

Alla competizione erano iscritti 2020 atleti in rappresentanza di 65 nazioni. Il “nuovo” talento delle arti marziali modicane è salito sul ring nella categoria +81 kg. Dopo aver superato brillantemente la prima fase, Cristian Minicuccio si è fermato in semifinale sconfitto dal polacco Karolek karczmarek. Minicuccio è stato in vantaggio fino all’inizio dell’ultimo round, ma dopo il suono del gong si è procurato una forte contusione alla gamba che non gli ha permesso di muoversi sul quadrato. Il suo avversario molto più esperiente ha colto al balzo l’occasione riuscendo a recuperare il gap e a vincere all’ultimo istante.

“Sono contenta che Cristian si sia guadagnato una medaglia. – spiega Valeria Calabrese – ma ciò che più è importante per me è aver potuto prendere atto che può competere anche ad alti livelli. La sua poca esperienza – continua il CT della nazionale giovanile di settore – mi preoccupava un po’ visto il livello che c’è all’estero nella nostra federazione, ma è stato molto bravo a tenere testa a gente molto più esperta di lui. Sono davvero contenta pensando al suo futuro. Sono convinta – conclude Valeria Calabrese – che farà parlare di lui nell’immediato perché ha ottenuto complimenti da tutti i direttori tecnici degli altri settori e si è guadagnato rispetto nel suo campo.

Condividi

sono nato a Modica in un giorno che (purtroppo) coincide con una data storica 11 – 9 -1966. Ho studiato all’Istituto Tecnico Commericiale “Archimede” di Modica. Da sempre ho avuto la passione per lo sport e per il calcio in particolare. Dopo aver giocato a livello giovanile nel Modica calcio dopo un brutto infortunio al ginocchio ha pensato di vivere nel mondo dello sport da una diversa angolazione raccontando agli altri quello che succede nei vari campi e nelle varie manifestazioni sportive riuscendo a trasformare un mio hobby in lavoro. Ha iniziato a lavorare come giornalista agli inizi degli anni 80′ (82/83) a Rtm pe rpoi passare a Video Mediterraneo. Tornato a Modica dopo quattro anni a Vignola (Mo) ho ricominciato curando lo sport “minore” a Video Regione per poi passare a VideoUno. Dal 2004 scrivo per il Giornale di Sicilia con belle esperienze nei giornali on line quali Giornale di Ragusa e La Spia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine