La democrazia nel nostro Paese si misura dalla libertà di stampa!

La democrazia nel nostro Paese si misura dalla libertà di stampa!

I cittadini hanno diritto a sapere la verità.
Ieri a Napoli insieme a Sandro Ruotolo all’incontro con Conte, organizzato con la Fnsi, Libera, Articolo21 e gli amici del sindacato dei giornalisti della Campania.
Ho chiesto al Presidente Conte, nel ricordo di Giancarlo Siani (grazie a Paolo che era presente), un nuovo rapporto con i giornalisti, ripartendo dalle proposte di legge ferme a palo in parlamento (querele temerarie e tutela delle fonti su tutte).
E poi il tema della “scorta mediatica”. Con il presidente ed il segretario della Fnsi, Giulietti e Lorusso, con i segretario dell’UsigRai, Vittorio Di Trapani, lo diciamo da tempo: la scorta mediatica non è solo per i giornalisti ma per le periferie del nostro Paese, per gli operai della Whirlpool che rischiano il posto di lavoro, per le verità che mancano come quella su Giulio Regeni, Ilaria Alpi, Andy Rocchelli.
Un popolo libero ha diritto ad un giornalismo libero.

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine