“La dignità dei cittadini modicani, vale più di qualsiasi altra cosa” parola di Giorgio Zaccaria

“Per questo  servizio abbiamo dato anima e corpo,  perché riguarda la nostra città che amiamo e per la quale ci spendiamo. Inoltre, per noi, la dignità dei cittadini modicani, vale più di qualsiasi altra cosa”. L’imprenditore modicano, affiancato nella gestione del cimitero comunale dal fratello minore Gianluca, spiega il lavoro svolto dal 15 ottobre del 2012, data in cui la ditta si è insediata (dopo aver firmato la convenzione con l’allora amministrazione Buscema, il 31 agosto del 2012). “Quando la commissione per la trasparenza verrà costituita, saremo lieti di riceverla e ci metteremo a disposizione per tutto quanto voglia sapere. Tutti i comitati che nascono li riceveremo e li ascolteremo. Pur non avendola mai richiesta, noi non ci siamo mai opposti alla costituzione della commissione – dichiara Giorgio Zaccaria -, perché è a tutela di tutti, anche nostra”.  L’amministratore della “ScM”, ammettendo che nella convenzione stipulata non si parli della quantificazione dell’anticipo e del saldo per la costruzione dei loculi, ne spiega le modalità. “Abbiamo convenuto di chiedere il cinquanta per cento come anticipo, ponendoci in linea con quanto già faceva il comune. L’amministrazione vendeva i loculi a 1400 euro, chiedendo 700 euro come anticipo. Noi operiamo nella medesima maniera. La metà del costo totale serve anche a garanzia che l’utente non si penta dell’acquisto e soprattutto consente di poter bloccare il prezzo e non subire gli aumenti istat, anche se la consegna avviene nel 2015 comunque. In più offriamo la possibilità, valutando caso per caso, di dilazionare i pagamenti anche in piccole rate mensili”.  Zaccaria risponde piccato a quelli che definisce “politicanti”. “A chi ci dice che noi costruiamo con un fondo di rotazione celato, rispondo che non è assolutamente così. A noi il loculo costa molto di più dei mille euro che chiediamo come acconto, ma a questo vanno aggiunte le enormi spese che abbiamo. Sono a carico nostro, infatti, il verde, le manutenzioni, i custodi e le pulizie. Inoltre abbiamo realizzato un funzionante impianto di irrigazione. Basti pensare  che abbiamo chiuso il primo bilancio di esercizio, relativo al 2012 in perdita”. Il giovane imprenditore rende noto che il prezzo per un loculo “base” sia di 1978 euro, compreso di iva. “Avevamo avanzato interpello sull’applicazione o meno dell’Iva, ma ci è stata obiettata l’obbligatorietà dell’imposta. L’importo dei loculi venne stabilito sei anni fa, quando,  presentammo la nostra offerta per il bando. Il prezzo attuale potrebbe subire variazioni soltanto per l’adeguamento Istat”. In conclusione Giorgio Zaccaria tiene a sottolineare come “Il cimitero è aperto a tutti e visitarlo, come scritto sul nostro sito internet, è assolutamente gratis. Accettiamo  le critiche, purché costruttive e fatte all’interno dei nostri uffici, non sui giornali o in giro per la città  e non le diffamazioni”.

LA CREMAZIONE

“Ad oggi non è previsto un servizio di cremazione in loco, perché all’epoca della convenzione la richiesta era dell’uno per cento dei morti l’anno. Ma nel rispetto della volontà delle persone – afferma Giorgio Zaccaria -, noi mettiamo a disposizione i nostri mezzi e la nostra struttura per trasferire la salma a Battipaglia o a Palermo per cremazione, con l’ovvio rimborso per le spese sostenute. Qualora nel corso degli anni la richiesta aumenti, siamo disponibili a fare un ulteriore sforzo economico, per venire incontro all’esigenza dell’utenza e dei cittadini modicani”.

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine