La festa della birra a Vittoria non si farà per rispetto di Alessio e Simone

Fare una festa della birra a Vittoria sarebbe irrispettoso nei confronti della memoria di Alessio e Simone.
Ho appena sentito il Prefetto Filippo Dispenza che mi ha confermato a nome di tutta la commissione che regge il Comune di Vittoria sciolto per mafia – e ne ero certo – che la Festa della birra quest’anno non si farà.

“Ricordo e Memoria di due piccoli grandi cittadini di Vittoria, Alessio e Simone, che già mostravano significativi esempi di cittadinanza attiva e costruttiva per contribuire alla rinascita di Vittoria”. E’ quanto dichiara Filippo Dispenza.

Vorrei che tutti i vittoriesi fossero grati alla commissione prefettizia per questa decisione e che non ci fossero polemiche, proprio nel ricordo di Alessio e Simone.
D’altronde organizzare una “festa della birra” a pochi giorni dalla morte dei due piccoli sarebbe stato una follia.
Grazie alla sensibilità dei componenti della Commissione, Filippo Dispenza, Giovanna Termini e Gaetano D’Erba.

LA FESTA DELLA BIRRA NON SI FARA' PER RISPETTO DI ALESSIO E SIMONE Fare una festa della birra a Vittoria sarebbe…

Geplaatst door Paolo Borrometi op Zaterdag 20 juli 2019

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine